Igiene e sicurezza: la nuova ricetta per il tuo ambiente di lavoro Ceramiche Caesar, Piastrelle, lastre e soluzioni tecniche in gres porcellanato

Igiene e sicurezza: la nuova ricetta per il tuo ambiente di lavoro

Large size porcelain stoneware tiles concrete look

Di fronte a un’emergenza causata da una malattia infettiva, il modo in cui proteggiamo i nostri lavoratori è una garanzia per la sicurezza delle nostre comunità e per la resilienza delle nostre imprese” - ha dichiarato pochi mesi fa Guy Ryder, Direttore Generale dell’OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro), e ha aggiunto: “La protezione dei lavoratori, delle loro famiglie e dell’intera collettività può essere assicurata solo attraverso la messa in campo di misure per la salute e sicurezza sul lavoro che permettano di dare continuità al lavoro stesso e garantiscano la sopravvivenza economica”.

Il tema “sicurezza sanitaria” è determinante per riprendere a vivere in questa “nuova normalità”, è un ovvio dato di fatto; ma l’adeguamento alle misure di sicurezza promosse da stati e regioni è tutt’altro che semplice e immediato.

Dall’emergere della pandemia a oggi, la scelta strategica di molte industrie è stata quella di mantenere, per un congruo numero di dipendenti, la modalità di lavoro a distanza. Da ricerche, articoli sul tema e interviste a lavoratori e a datori di lavoro apparse sui principali media, è emerso come il lavoro da remoto abbia avuto grandi vantaggi sia per l’organizzazione famigliare dei dipendenti, sia per l’impatto sull’ambiente. Tuttavia, l’ufficio rimane comunque fondamentale poiché incarna un luogo di condivisione “reale” tra persone, utile a rinforzare lo spirito di squadra di un team di lavoro. C’è quindi un trend, abbastanza generalizzato, di voglia di ripartire adottando, ove possibile, una modalità mista, coniugando i vantaggi del lavoro a distanza con quelli dell’attività in presenza, in ambienti sicuri e sistematicamente igienizzati. 

 

 

Ma allora come ripensare i luoghi di lavoro in questa nuova ottica di salute e sicurezza post Covid?

 Atla Turbine Pavimento sopraelevato Aextra20 Caesar3

 

L’utilizzo del grès porcellanato per pavimenti sopraelevati è stata una delle soluzioni adottate da Atla Turbine, Chieri. Grazie alla versatilità di E.motions, per il rinnovo degli spazi sono stati utlizzati 5 colori, 3 finiture, 5 formati e 2 spessori, garantendo libertà e continuità progettuale.

Le aziende stanno lavorando per dare una risposta sfidante e immediata, che metta necessariamente la salute e la sicurezza del lavoratore al centro ma che, nello stesso tempo, non rinunci alla riprogettazione di un futuro dell’impresa sostenibile a lungo termine, dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Protocolli che contemplino igiene e distanziamento fisico tra le persone sono le prime operazioni che le industrie hanno attivato, già a partire dallo scorso maggio. Oggi queste misure sono state nuovamente ripensate e integrate, tenendo conto dell’importanza di non ostacolare le relazioni sociali e di garantire i migliori standard in materia di comfort, equilibrio e armonia dell’ambiente lavorativo.

In aiuto sono arrivate anche le nuove linee guida statali e regionali, le quali, benché stringenti, si sono rivelate un importante punto di riferimento per poter rientrare in sicurezza. Oltre all’obbligo dell’utilizzo dei DPI e del mantenimento del distanziamento tra persone, sottolineano la necessità della salubrità dell’aria, dell’igienizzazione continua e profonda di qualsiasi superficie venga toccata o calpestata e dei percorsi di orientamento all’interno degli spazi aziendali che devono incorporare la segnaletica sul pavimento e sui muri. 

 

 

 

Ufficio salubre: pavimenti e rivestimenti

 Scandi White Allure Hazel studio 7

 

Spazi ampi, luminosi e accoglienti: il segreto sta nell’utilizzo di colori neutri come Glare di Join a rivestimento, il mix perfetto tra resina e cemento. A pavimento Allure Hazel, Meet.

 

Per la corretta applicazione della normativa, i pavimenti, i rivestimenti e, più in generale, le superfici dei luoghi di lavoro giocano allora un ruolo fondamentale. A tal proposito, le superfici in grès porcellanato si sono rivelate particolarmente efficaci in questa emergenza, grazie alla loro natura compatta, resistente e con caratteristiche vetrose che generano un bassissimo assorbimento, rifuggendo lo sporco e la permanenza di virus e batteri e sono quindi facili da pulire e da igienizzare!

 

Segnaletica, pulizia e manutenzione

Questa tipologia di superficie, ottenuta dalla cottura di vari tipi di argilla a una temperatura di 1200 -1250 °C, funge da ottima base a cui far aderire qualsiasi tipo di segnaletica adesiva. È inoltre facilmente igienizzabile con detergenti non specifici e resiste senza subire danni anche a quelli più aggressivi che contengono un’alta componente alcoolica e quindi disinfettante.

 

Sostenibilità e sicurezza

Part amb 1 rivestimento 30x30 decoro web2

Con il grès porcellanato puoi osare grazie alla vasta gamma di decori e personalizzazioni che si possono realizzare anche in ambienti lavorativi più creativi. Nella foto il colore Mint, Alchemy.

Dal punto di vista della sostenibilità, è un materiale del tutto naturale, che non rilascia sostanze nocive e viene ottenuto grazie a processi produttivi sempre più innovativi e attenti all’impatto sull’ambiente. Non brucia, è riciclabile, si posa con facilità e dura a lungo nel tempo.

Un’importante conferma del valore del gres porcellanato deriva dal suo ampio utilizzo nei centri sanitari e nelle unità ospedaliere, dove l’attenzione igienico-sanitaria è prioritaria e dove un aspetto accogliente e rassicurante contribuisce all’impatto sui pazienti.

 

 

Non solo pavimenti: destinazioni d’uso della ceramica negli ambienti di lavoro

 F2C1525 

I pavimenti e rivestimenti in grès porcellanato e la praticità degli accessi rendono la sede di Artis Reit, in Canada, un ottimo esempio di ambiente salubre, disegnato per rispettare le esigenze di clienti e dipendenti.

L’evoluzione della ceramica in questi ultimi anni ha anche portato allo sconfinamento in nuovi campi applicativi, portando il gres porcellanato a elemento decorativo e di arredo dalle elevate performances tecniche ed estetiche. Non solo pavimenti e rivestimenti, dunque, ma, grazie soprattutto all’affermazione delle grandi lastre, anche tavoli, piani di lavoro, ante di armadi e di mobili da cucina. Si tratta di àmbiti dove l’aspetto dell’igiene diventa fondamentale – ragionando sul tema del lavoro, si pensi alle scrivanie, piuttosto che a librerie o agli armadi da ufficio –  e la ceramica si conferma un partner ideale.

E se l’aspetto tecnico garantisce elevati standard in termini di sicurezza e pulizia, l’estrema versatilità del prodotto ceramico è sinonimo di estetica al 100%. L’ispirazione ai differenti aspetti naturali – dal marmo alla pietra, dal cemento al metallo, dal legno al tessuto – è ormai rappresentata sul gres porcellanato con un senso di elevatissima autenticità, fornendo un’ampia gamma di opportunità creative combinate a superiori caratteristiche di resistenza. Da ricordare anche le infinite gamme di tinte e formati, di pezzi speciali e di decori: ogni ambiente può essere personalizzato secondo canoni estetici differenti, promuovendo una personalizzazione degli spazi in modo naturale e coniugando con semplicità i canoni di sicurezza e sostenibilità richiesti.

Prendi ispirazione dalla nostra sezione progetti!

              

Realizzazioni che potrebbero interessarti