Villa privata more manhattan Ceramiche Caesar, Piastrelle, lastre e soluzioni tecniche in gres porcellanato

devonshire caesar-kitchen-more.jpg devonshire -caesar-livingroom.jpg devonshire -kitchen-caesar floor more.jpg devonshire -caesar-livingroom.jpg devonshire-caesar indoor home.jpg devonshire-living room floor-caesar more.jpg devonshire caesar-kitchen-more.jpg

Villa privata more manhattan

Funzionalità, eleganza, praticità: la residenza privata realizzata dallo studio Spatial Design Architects nella contea di Essex rappresenta un connubio di vita quotidiana e stile contemporaneo reso perfettamente dalle scelte architettoniche e di arredamento.

Caesar, da sempre attenta a realizzare collezioni in gres porcellanato Made in Italy garanti di alte performance sia estetiche sia tecnologiche, ha contribuito alla valorizzazione degli spazi fornendo il materiale per la pavimentazione degli ambienti indoor. More appartiene alle collezioni più apprezzate di Caesar che si contraddistingue per l’ampia gamma di colori, formati e finiture di cui si compone e che consentono di apprezzare e utilizzare appieno la versatilità del migliore gres porcellanato made in Italy. Posata nel formato 60x60 cm con finitura naturale, More è stata declinata nella variante cromatica Manhattan, un tono di grigio ideale per conferire maggiore spazialità agli ambienti rimarcandone l’eleganza e lasciando ampia possibilità di personalizzazione attraverso arredamenti e accessori.

Dal nostro magazine

Euroshop Rettangolare
04 febbraio 2020

Qualità e creatività Made in Italy: Caesar protagonista a Euroshop 2020

Dal 16 al 20 febbraio le soluzioni innovative a marchio Caesar in mostra a Düsseldorf all’appuntamento tedesco dedicato al settore del retail.

Leggi tutto
dil 4wESAbNANIM unsplash
17 gennaio 2020

Skyline di Londra: come è cambiato e come cambierà

“I’ve been walking about London for the last thirty years, and I find something fresh in it every day”.

 

“Ho camminato per Londra negli ultimi trent’anni e ogni giorno ho trovato qualcosa di nuovo”. (Walter Besant)

 

Leggi tutto