King Shaka international airport Ceramiche Caesar, Piastrelle, lastre e soluzioni tecniche in grés porcellanato

Caesar King Shaka More Sudafrica Apr-Mag2010 263.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 331.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 275.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 263.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 366.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 278.jpg Sudafrica Apr-Mag2010 349.jpg

King Shaka international airport

KING SHAKA INTERNATIONAL AIRPORT Inaugurato a maggio 2010, poco prima dell'inizio dei mondiali di calcio FIFA World Cup, il nuovo King Shaka International Airport и il principale aeroporto di Durban, in Sudafrica, importante snodo costruito per offrire aree di servizio piщ ampie e maggiore efficienza rispetto alla precedente struttura. Si tratta di un investimento importante che ha visto prolungarsi i lavori per circa 3 anni, ottenendo una struttura in grado di ospitare fino a 7,5 milioni di passeggeri all'anno. Ceramiche Caesar ha partecipato alla realizzazione fornendo circa 40.000 mq di piastrelle in gres porcellanato per vestire con stile e funzionalitа le pareti verticali e orizzontali della struttura. E' stata scelta More, collezione in gres porcellanato tra le best seller di Caesar, apprezzata per il suo look minimale in grado di personalizzare con efficacia piccoli e grandi progetti di architettura contemporanea, di tipo sia residenziale sia contract. Disponibile in un'ampia gamma di colori e formati, per il King Shaka International Airport More и stata declinata nel colore Iridium 30x60 cm, una tonalitа calda e neutra allo stesso tempo che consente di integrare i differenti servizi aeroportuali con equilibrio. Ad integrazione nei rivestimenti anche la nuance Sahara scratched, una finitura di superficie graffiata che accentua il carattere materico della collezione. All'aspetto estetico, More integra le notevoli prestazioni del gres porcellanato made in Italy di Caesar, durevole e resistente anche in situazioni di elevato calpestio e certificato Ecolabel, a garanzia di una produzione che rispetta l'uomo e l'ambiente. Architect: Osmond Lange Architects Interior designers: DSGN

Dal nostro magazine

dil 4wESAbNANIM unsplash
17 gennaio 2020

Skyline di Londra: come è cambiato e come cambierà

“I’ve been walking about London for the last thirty years, and I find something fresh in it every day”.

 

“Ho camminato per Londra negli ultimi trent’anni e ogni giorno ho trovato qualcosa di nuovo”. (Walter Besant)

 

 

È così che nel 1896 Walter Besant descriveva Londra. Una città contraddistinta da mille anime, contrasti e storie capaci di darle una fisionomia differente a seconda della prospettiva da cui la si guarda. Un aforisma tutt’ora attuale per una città dove le contraddizioni stilistiche e le evoluzioni architettoniche diventano fonte di innamoramento per lo sguardo di ogni visitatore pronto a farsi sorprendere.

 

Caesar si è posta pioniera nei confronti della città trendsetter per antonomasia e ha cercato di coglierne trasformazioni e mutamenti urbani per tradurle in proposte ceramiche all’avanguardia. Dal 2007, infatti, l’azienda di Fiorano ha posto le sue radici nella capitale inglese prima attraverso il Design Center, un meeting point con sede a Covent Garden; nel 2015 ha poi inaugurato il primo showroom monomarca ceramico di Londra: Urban Lab, situato nel cuore del design district di Clerkenwell, è diventato ben presto un riferimento per la progettazione e la scelta dei materiali.

Leggi tutto
Cover2
12 dicembre 2019

Classic Blue è il colore del 2020: un mood anticipato da Caesar

L’annuncio del colore dell’anno è, da 20 anni a questa parte, uno dei momenti più attesi per designer e appassionati del mondo dello stile e della progettazione. Può essere proposto all’interno di progetti d’arredo sottolineandone la capacità di raccontare gli ultimi trend sociologici, o essere portato a casa propria attraverso piccoli elementi d’oggettistica che ci facciano vivere ambienti costantemente al passo coi tempi.

A decretare il colore dell’anno, dal 2000, è Pantone: l’azienda statunitense fra i leader per la catalogazione dei colori e inventrice dell’omonimo sistema di identificazione.

 

Leggi tutto