Pulizia e manutenzione Ceramiche Caesar, Piastrelle, lastre e soluzioni tecniche in grés porcellanato

Pulizia grès porcellanato

Scopri come mantenere inalterate le caratteristiche estetiche e funzionali dei nostri prodotti.

Pulizia finale dopo la posa in opera

La prima pulizia del materiale posato è fondamentale per garantire ai nostri prodotti la massima resa estetica e prestazionale.

Dopo poche ore dalla stuccatura, non appena lo stucco inizia ad asciugare (opacizzare), occorre spazzare con cura il pavimento per rimuovere eventuali detriti mobili.

Entro 48 ore dalla stuccatura, e comunque prima della completa maturazione e dell’indurimento dello stucco, occorre bagnare il pavimento con una soluzione acida ad azione tamponata, in percentuali di diluizione variabile in funzione del tipo di superficie (liscia o strutturata).

A quel punto di deve stendere uniformemente la soluzione con acido specifico per grès strofinando con un mop-lavapavimenti o con una monospazzola rotante per grandi superfici dotata di dischi idonei all’uso, lasciando poi agire per qualche minuto. Risciacquare con acqua calda e stracci puliti, ripetendo l’operazione più volte sino all’eliminazione di ogni alonatura o traccia residua negli interstizi, avendo cura di cambiare spesso l’acqua di risciacquo. Terminare quindi con un’accurata asciugatura. Durante la pulizia si deve prestare attenzione ed evitare il contatto della soluzione acida con materiali di altri natura (metalli, marmi etc.).

Attenzione: lo stucco epossidico non può essere più pulito quando il suo indurimento si è completato se non meccanicamente con conseguente rischio per la superficie delle piastrelle. Per ulteriori consigli e ragguagli rivolgersi al produttore dello stucco. Particolare cura deve essere usata per i prodotti incisi, levigati o antisdrucciolo: per questi ultimi l’utilizzo di una spazzolatura, tipo lavapavimenti, in unione con l’azione acida aiuta ad arrivare in tutti gli interstizi della struttura facilitandone la pulizia.

Se tale lavaggio non viene effettuato o effettuato tardivamente i residui di stucco, che creano un film cementizio estremamente assorbente, tendono a trattenere lo sporco facilitando la sporcabilità della superficie che può quindi diventare difficile da pulire completamente (in questi casi Caesar declina ogni responsabilità sull’eventuale non perfetta pulibilità delle superfici)

Pulizia e manutenzione

Aspirazione di polvere, sporcizia, detriti o lavaggio: per conservare un alto profilo di igiene (come sui materiali antiscivolo in ambienti come cucine, negozi di generi alimentari ecc.) e per mantenere inalterate le qualità estetiche del prodotto si consiglia di procedere a interventi frequenti, anche quotidiani di pulizia ordinaria.

Se sono state rispettate le regole di pulizia dopo la posa, la manutenzione ordinaria, cioè la pulizia quotidiana per la rimozione dello sporco causato dall’uso in generale della superficie piastrellata, è di ragionevole soluzione. Ricordiamo che il grès porcellanato è un prodotto con livelli altissimi di resistenza meccanica, all’usura, agli acidi (con esclusione dell’acido fluoridrico ed i suoi derivati) e alle basi, caratteristiche a cui si aggiungono valori estetici di particolare rilievo. Il grès porcellanato mantiene un assorbimento minimo: nella nostra produzione, come indicato nella scheda tecnica, questo assorbimento è contenuto nei valori minimi assoluti e quindi per tutte le utilizzazioni dei nostri prodotti saranno raggiungibili i migliori risultati di impiego specifico.

La manutenzione ordinaria dovrà essere effettuata con prodotti detergenti specifici per rimuovere sporco e macchie purché non siano ceranti, filmanti o pellicolanti. Consideriamo il risciacquo con acqua pulita fondamentale per un’ottima operazione di pulizia, per cui sconsigliamo l’utilizzo di prodotti con l’indicazione “non occorre il risciacquo”. Prodotti in tinta unita chiara, ed in particolare il bianco e l’extrabianco, soprattutto nella versione levigata, lappata, lucidata e satinata pur essendo sempre pulibili dal punto di vista igienico, sono relativamente delicati rispetto a taluni tipi di macchia, poiché a volte le stesse possono lasciare tracce o aloni più visibili rispetto a prodotti con tinte più scure. Macchie particolari di sporco necessitano di una pulizia straordinaria con detergenti specifici per il tipo di macchia.

I nostri prodotti bianchi rispondono alla normativa vigente UNI EN ISO 14411 Annex G 10545-14 (determinazione della resistenza alle macchie) valida per materiali di prima scelta in termini di pulibilità: occorre però tenere presente che questi prodotti richiedono una manutenzione più impegnativa per la pulizia. Si fa presente però che le norme citate non prevedono la pulibilità di tracce di gomma (scarpe, tacchi, tappi di sedie, ecc.) in particolare negli ambienti dove tali fenomeni sono maggiormente possibili e ripetitivi: pertanto su tali prodotti Ceramiche CAESAR S.p.A. declina ogni responsabilità. Per tutte le categorie di superfici della gamma Caesar la pulizia può essere effettuata lavando con acqua pulita oppure acqua calda e candeggina o alcool fino al 50%. Si consiglia di effettuare periodicamente pulizie con prodotto basico a microschiuma per grès porcellanato seguita dalle necessarie fasi di risciacquo.

Pulizia Straordinaria

Con cadenza semestrale o annuale, così come al verificarsi di macchie o alonature di varia natura, può presentarsi la necessità di una pulizia straordinaria particolarmente accurata e profonda. Si può intervenire per la rimozione delle macchie senza problemi dato che il grès porcellanato è un materiale ad assorbimento bassissimo, resistente agli acidi e alle basi.

A seconda del tipo di macchia possiamo intervenire con un prodotto:

  • ACIDO per macchie di natura INORGANICA
  • BASICO per macchie di natura ORGANICA
  • SOLVENTE per macchie di natura SINTETICA

Si sconsiglia vivamente l’utilizzo di acidi da ferramenta o da scaffale (tipo acido muriatico) perché oltre ad eliminare i residui di stucco danneggiano irrimediabilmente la fuga. Si consiglia inoltre di fare attenzione a tutti i prodotti che contengono acido fluoridrico (hf) perché danneggia in modo irreparabile tutte le superfici ceramiche. Per una indicazione dei prodotti adeguati alla natura delle macchie, e facilmente reperibili sul mercato, si rinvia alla tabella allegata.

Avvertenza

I suggerimenti illustrati in precedenza sono frutto di ricerca, verifiche di laboratorio e esperienza pluriennale. Tuttavia, le caratteristiche di pulibilità del materiale variano in modo significativo per le diverse modalità d’installazione, condizioni di uso, tipologie di superfici e ambiente. In generale, all’aumentare delle caratteristiche di antiscivolosità delle piastrelle aumentano le difficoltà di pulizia. L’operatore professionale incaricato dell’intervento di manutenzione e pulizia dovrà sempre procedere ad una preliminare verifica empirica (possibilmente su una porzione di materiale non posato) per ogni singolo tipo di intervento. In caso di condizioni di uso particolarmente gravose (ad esempio officine meccaniche o ambienti con forte presenza di residui oleosi o tracce di pneumatico), di errata installazione o di pulizie effettuate in modo inadeguato, Caesar declina ogni responsabilità in merito all’efficacia delle operazioni di pulizia e manutenzione. Resta inteso che Caesar non può essere ritenuta responsabile per eventi, danni o difetti dovuti ad errata installazione, negligente pulizia e manutenzione, o inadeguata scelta della tipologia di materiali installati e degli adesivi utilizzati con riguardo alla destinazione.