Ceramiche Caesar
null

L'INNOVAZIONE A MARCHIO CAESAR CONQUISTA CERSAIE 2018

10-10-2018

Conclusa da pochi giorni la 36esima edizione di Cersaie, Ceramiche Caesar traccia un bilancio positivo delle cinque giornate fieristiche ricche d’incontri e di spunti creativi. Tanti gli apprezzamenti riservati alle nuove collezioni in grés porcellanato, presentate in uno stand completamente rinnovato e contraddistinto dall’incontro armonico tra materia e architettura.

Tra installazioni ambientali ed esposizioni di prodotti, lo stand A32/B31 si è trasformato in una vetrina dedicata all’innovazione e alla continua ricerca estetica dell’azienda modenese che da 30 anni accompagna progettisti, professionisti e amanti del settore alla scoperta di soluzioni progettuali contemporanee attraverso lo sviluppo di collezioni versatili e mai banali.

Connotata da forza e purezza e ispirata alla pietra lavica, Core è la nuova collezione in 5 differenti tonalità pensata per garantire una visione avanguardistica per la progettazione moderna.
Sintesi di un progetto materico che trasforma i trend architettonici contemporanei in due diversi look di superficie è Relate: la versione Brush presenta una superficie cangiante che dona sinuosità di movimento e veste d’eleganza il prodotto ceramico; Flame, invece, permette a cromatismi dinamici e a effetti di bruciature di connotare le superfici con un linguaggio deciso.

Il successo della gamma Caesar è stato ampliato e potenziato anche attraverso l’interpretazione del passato in chiave moderna. La serie Be More, infatti, rappresenta il restyling della serie More, caratterizzata da un perfetto mix tra estetica e affidabilità, accento contemporaneo e capacità di trascendere le mode passeggere.

Aria di novità Caesar grazie anche al continuo rinnovo di importanti soluzioni tecniche per la progettazione moderna e per agli ambienti outdoor: il contenitore di prodotti per l’esterno Aextra20 raggiunge i 47 colori e vede l’ingresso del nuovo formato quadrato 90x90 cm oltre a un importante ampliamento di gamma sui formati 60x60 e 40x120 cm; mentre Project Evolution, arricchisce la sua proposta compositiva per le grandi lastre con il formato 120x278 cm a 6 mm di spessore e con la finitura Silk, caratterizzata da una mano liscia su superficie opaca.

Cersaie è stata anche l’occasione per riproporre Evood e Arthis, le collezioni di primavera che offrono due visioni esclusive dell’interpretazione del legno: Evood evidenzia la tradizionale lavorazione del legno in una resa grafica contemporanea leggera e pulita; Arthis, invece, infonde nuova linfa alla capacità di tramutare la materia naturale in sapienza artigianale, portando in dote calore ed eleganza in qualsiasi contesto di design.

 

Foto Gallery

Ultime News

>>> Archivio news